2020: guardare indietro e andare avanti nella moda

    Recentemente ho letto un'intervista con Virgil Abloh, santo patrono dello streetwear, fondatore di Off-White e direttore creativo dell'abbigliamento maschile di Louis Vuitton. Ha predetto con coraggio che lo streetwear morirà negli anni 2020 mentre i consumatori si muoveranno per esprimere la propria conoscenza e il proprio stile personale con il vintage.

    “Ci sono così tanti vestiti fantastici nei negozi vintage e l'importante è indossarli. Penso che la moda smetterà di comprare qualcosa di fresco; sarà come, 'ehi, vado nel mio archivio.'”

    Non posso parlare della sopravvivenza dello streetwear, ma fortunatamente per il nostro pianeta i consumatori si stanno allontanando dal bisogno di cose nuove e “fresche” per mantenere i loro guardaroba rinvigoriti.

    Decenni fa, quando ero studente laureato a New York, ero attratto dalla straordinaria varietà di negozi di rivendita per il brivido della caccia, i reperti interessanti e i cartellini dei prezzi adatti agli studenti alla cassa. Il mio interesse per la rivendita non ha fatto che crescere, così come le opportunità e le piattaforme su cui cacciare. Mi piacciono ancora i prezzi più convenienti al momento del check-out ora che sto pagando per 3 bambini per frequentare il college e un quarto a partire dall'anno scorso. Lo psicologo che è in me ama anche le storie dietro i designer e immaginare le vite precedenti dei capi.

    Grazie a Housing Works, un sito di aste online e negozio dell'usato, ho il piacere di possedere un vestito indossato da Vanessa Hudgens alla première di uno spettacolo di Broadway. Recentemente ho acquistato un cardigan Christian Dior da Millea Bros, una casa d'aste a Boonton, NJ. Ho visitato le aste della tenuta dell'ormai famigerata regina del settore immobiliare al dettaglio, Faith Hope Consolo, e ho scoperto favolose etichette fuori produzione o difficili da trovare come Cynthia Rose, Tuleh e Richard Tyler dalla tenuta di una persona mondana del Connecticut. Piattaforme più moderne, come TheRealReal, mi hanno permesso di trovare pezzi di alcuni dei miei designer preferiti comodamente da casa mia.

    Indossare questi bellissimi vestiti con comodità, aggiungere il mio stile unico e preservarli per gli anni a venire è stato ciò che mi ha portato a fondare il marchio Luxeire. Spero che ognuno di voi possa utilizzare Luxeire per trarre nuova gioia dai propri archivi o migliorare le proprie opportunità di moda negli archivi degli altri.

    Nelle foto qui sotto ho abbinato il Renew Classic Button Up bianco con alcuni dei miei pezzi vintage preferiti.

    Giacca di pelle Ralph Lauren da Westport Auction; Pantaloni Amo di TheRealReal; scarpe Sarah Flint; Cintura Beatrice Boutique di Housing Works.

    Gilet Richard Tyler di TheRealReal; Pantaloni Karen Walker di TheRealReal; Scarpe di Sarah Flint.

    Il cardigan nero è Christian Dior di Millea Bros Auction; Gonna Dolce & Gabbana di Housing Works; Cintura di Donna Karan di Housing Works; Scarpe Prada di Housing Works.

    Gonna Tuleh di TheRealReal; Sandali Robert Clergerie di Housing Works.